Automatica 2016

Automatica 2016

AUTOMATICA 2016, A MONACO VA IN SCENA IL FUTURO 4.0

di Daniele Saolini, Giornalista @ We Carrot


We Carrot ha avuto il piacere di varcare i confini nazionali per il suo primo reportage internazionale. L’occasione è stata ghiotta, perché a Monaco di Baviera, in Germania, dal 21 al 24 Giugno è andato in scena il meglio dell’industria 4.0: Automatica 2016. La fiera, con oltre 800 espositori provenienti da 47 paesi, che ha avuto un’affluenza di circa 45.000 visitatori (molti dei quali ci sono apparsi decisamente focalizzati sul tema e caratterizzati da un alto livello di reale interesse verso le soluzioni proposte), è l’evento europeo, nonché uno dei principali a livello globale, per la robotica, ma non solo, perché numerose sono state le proposte di digitalizzazione, collaborazione uomo-macchina e servizi professionali di automazione che sono stati presentati.

Dalle interviste raccolte, come vedrete nel nostro reportage abbiamo incontrato 5 eccellenze italiane presenti ad Automatica (OTS Assembly Srl, DS4 Srl, SIR SpA, DATALOGIC ed EUCLID LABS), è apparso sempre più chiaro che l’automazione e l’IT saranno sempre più interconnesse nella fabbrica del futuro.

In generale si rafforza, inoltre, l’idea del robot collaborativo, anche se ad onor del vero non si sono viste moltissime soluzioni innovative o nuove tecnologie in questo specifico settore, se non ad uso più spettacolare che realmente industriale.

Nonostante la drammatica notizia della Brexit, che giungeva dalla Gran Bretagna, con cui anche a Monaco ci siamo svegliati Venerdì 24 Giugno, che ha gettato nel panico i mercati, il clima generale alla chiusura dell’evento espositivo era del tutto positivo, soprattutto perché, secondo molti espositori, la qualità dei visitatori era decisamente elevata, così come il loro grado di interesse. A Monaco, ci è parso di rivedere il senso primario delle fiere: quello di presentare e di fare business, mentre nel nostro paese, purtroppo, molto spesso le fiere sono più una dimostrazione muscolare di forza (o anche solo lo scotto da pagare per far comprendere al mercato di esistere ancora e di essere in salute) che una vera vetrina commerciale e tecnica. Il pensiero va subito alla grande organizzazione tedesca, che effettivamente non ha peccato neppure in questo caso e che ha attirato moltissimi visitatori stranieri oltre che locali, basti pensare ad un esempio, non esaustivo, ma che dà l’idea del diverso approccio: l’esistenza di una linea wifi gratuita e di facilissimo accesso per tutti all’interno della fiera, che a Rho pare un miracolo che forse solo i nostri nipoti avranno il privilegio di vedere.

Per dirla con le parole di uno dei nostri intervistati - Angelo Petrogalli di DS4 SRL: “In questa fiera abbiamo avuto contatti estremamente importanti con aziende come Foxcom e Boing, imprese gigantesche, che diversamente non avremmo avuto occasione di intercettare.” o anche con quelle di Roberto Polesel di Euclid Labs: “...abbiamo ricevuto una grandissima risposta, superiore alle aspettative, questo è il posto per questa applicazione, questo il posto dove portarla.”; Automatica 2016 a Monaco si è confermata, ancora una volta, la vetrina ideale per l’automazione mondiale e gli italiani sono riusciti a distinguersi con numerose soluzioni che hanno riscosso un grande interesse e per il successo delle quali facciamo spudoratamente il tifo.

Buona visione!


Daniele Saolini | We Carrot 


We Carrot | Linkedin | Daniele Saolini    We Carrot | eMail | Daniele Saolini    We Carrot | Instagram | Daniele Saolini